Interesse Composto (e l’Impatto Dei Costi Sui Tuoi Guadagni)

Prima di investire bisogna capire un concetto molto importante, ovvero l’interesse composto.

L’interesse composto presuppone il reinvestimento degli interessi in modo che anche questi ultimi siano in grado di generare ulteriori interessi, aumentando in questo modo il rendimento.

Esempio:
Ho 100€. Rendimento del 10% all’anno.

Alla fine del primo anno avrò 110€.

Se invece di prelevare i 10€ di interesse li tengo investiti, alla fine del secondo anno avrò 121€. Invece di 120€.

Quindi 1€ in più di quanto avrei ottenuto prelevando gli interessi.

In questo modo i miei investimenti crescono in modo esponenziale.

Non prelevando i guadagni ma lasciandoli investiti il mio patrimonio aumenta esponenzialmente.

Tuttavia per sfruttare l’interesse composto c’è bisogno di una cosa: il tempo.

Per far lavorare l’interesse composto è necessario rimanere investiti più tempo possibile.
Più tempo diamo a disposizione ai nostri investimenti e più riusciremo a sfruttare l’interesse composto.

Inoltre, è importante pagare il meno possibile per gli strumenti con cui si investe.
In questo modo i nostri investimenti riusciranno a sfruttare meglio l’interesse composto.

Il nostro lavoro consiste proprio in questo. Ti aiutiamo ad accedere al mercato nel modo più efficiente possibile con un portafoglio coerente al tuo profilo personale.

Ti consigliamo solo gli strumenti migliori con i costi di gestione più bassi.

In questo modo ottieni tutti i rendimenti del mercato senza pagare commissioni inutili e permettendo ai tuoi investimenti di sfruttare l’interesse composto al meglio.